Il mestiere del web content editor
Tracce

Il mestiere del web content editor: chi è e come ci si diventa?

Copywriter, web writer, web content editor, seo copywriter: ma quante professioni esistono per chi lavora con le parole? Molte, moltissime. E se hai una gran confusione in testa non preoccuparti, dopo aver letto questo articolo avrai le idee un po’ più chiare.

Oggi voglio parlarti delle differenze tra queste figure professionali, ma mi concentrerò su una in particolare: quella del web content editor anche chiamato più semplicemente web editor (“editore del web”).

Web content editor
Fonte: Nynomads

Dal blogger al web content editor: chi sono gli scrittori del web?

Chi è appassionato di scrittura, oggi, lavora principalmente o quasi esclusivamente sul web. E come biasimarlo? Il web è a tutti gli effetti un universo a sé stante, non infinito ma in continua espansione, fatto di un numero inesauribile di contenuti che scompaiono e si riformano: immagini certo, ma soprattutto testi. E chiunque può scrivere sul web, non esistono limiti.

In pochi anni sono nate diverse figure professionali nell’ambito della scrittura sul web, ma ognuna di queste si distingue l’una dall’altra per caratteristiche e competenze.

Prendiamo i blogger ad esempio, che si occupano quasi esclusivamente di scrivere e gestire i contenuti del proprio blog. Possono scrivere anche per altri blog, è vero, ma solitamente sotto forma di collaborazione o come guest posting.

E poi c’è il copywriter, il cosiddetto “artista delle parole”, che oggi viene erroneamente associato ad altre figure professionali e talvolta finisce addirittura per comprenderle. Sarà capitato anche a te di trovare annunci di lavoro in cui veniva richiesto un “copywriter” per la redazione di articoli. Nulla di più strano.




Scrivere articoli, infatti, non è di competenza del copywriter, che scrive testi destinati principalmente alla pubblicità. Il copywriter non lavora soltanto sul web, anzi, è sui media tradizionali che nasce e costruisce la sua fortuna. Si occupa di campagne pubblicitarie, di testi per la cartellonistica, per gli spot pubblicitari, ma anche di content marketing. C’è un copywriter, però, un po’ più particolare: il Seo copywriter. Questo copywriter, nato piuttosto recentemente possiede competenze di SEO: si occupa, in altre parole, di scrivere testi persuasivi e ottimizzati per il web.

Una differenza sostanziale è, invece, quella tra il web content editor e del web writer (“scrittore del web”): per quanto possano sembrare complementari, in realtà, si tratta di due figure profondamente diverse tra loro.

Il web writer si occupa, infatti, di scrivere contenuti per il web: questi contenuti, solitamente, sono articoli scritti con tecniche SEO, cioè ottimizzati per Google. Diversa, invece, è la figura del web content editor, o più semplicemente web editor, che non si occupa soltanto di scrivere i contenuti ma anche di progettarli, gestirli e organizzarli.

Dalla ricerca di informazioni al consolidamento di una vera e propria strategia di comunicazione, fino alla redazione dei contenuti veri e propri e alla loro pubblicazione/programmazione su CMS o sui social network.

Web content editor: cos'è?

Allora, cosa fa esattamente il web content editor?

Chi cerca qualcuno che si occupi in modo professionale dei contenuti del proprio sito web e che sappia comunicare i valori e gli obiettivi dell’azienda ad un target specifico, con testi creativi e ottimizzati per il web, sta semplicemente cercando un web content editor.

Quella del web editor è probabilmente una delle figure più complete e con più competenze nel grande universo della scrittura sul web.

Non è soltanto bravo a scrivere, è anche estremamente creativo e scrive contenuti di alta qualità, che piacciono a Google e che rispecchiano il progetto e l’obiettivo del sito web che li ospita.

Il web content editor non si limita a scrivere, studia le aziende, la loro vision e la loro mission, ne analizza i competitors, individua il target di riferimento ed elabora strategici piani editoriali.

Sa scrivere contenuti adatti ad ogni canale di comunicazione: dalle newsletter ai social network.




Strumenti del web content editor
Fonte: IT pro

Gli strumenti del web content editor

Il web editor conosce i principali CMS (WordPress o Joomla), sa scegliere le parole chiave attraverso gli appositi tool, deve conoscere le basi del linguaggio HTML e deve saper gestire, scrivere e programmare gli articoli di un blog.

Inoltre, il web editor conosce le basi del web marketing, ha una buona infarinatura di web design – talvolta sostituisce addirittura il grafico – può occuparsi anche di article marketing e di copywriting, anche se non sono mansioni di sua competenza.

Insomma, solitamente è un vero tuttofare. Per questo motivo saper utilizzare diversi strumenti sul web, anche di grafica e design, è davvero molto importante: serve a presentare i contenuti al meglio.

Ma non allarmarti, perché questi tool sono semplici da usare e non sono neppure tanti. Da’ un’occhiata ai SEO Tool e agli strumenti per creare contenuti dal forte impatto visivo

 

Come si diventa web content editor?

Di web content editor ce ne sono tanti, è vero, ma pochi riescono davvero in ciò che fanno. Se c’è qualcosa di imprescindibile nel lavoro di web content editing, quel qualcosa è certamente la capacità di scrivere in modo impeccabile. Grammatica, sintassi e uso appropriato del lessico prima di tutto, ma anche fluidità, chiarezza espositiva, conoscenza dei registri e degli stili linguistici: tutto questo è alla base del lavoro di web content editing.

Se questo è il mestiere a cui aspiri, è bene che tu sappia che la formazione è fondamentale, ma non serve conseguire certificazioni e master, basta studiare da autodidatta. Sì, hai capito bene. Che sia sui libri o sul web, troverai tante risorse per riuscire in questa impresa: dagli esercizi di scrittura creativa alle tecniche di scrittura SEO.

Per farcela serve costanza, grinta e iniziare a fare esperienza.

Sul web esistono tanti modi per cominciare a fare esperienza di scrittura, per arricchire il proprio porfolio e per intraprendere seriamente il mestiere di web content editor.



Il più delle volte, si inizia scrivendo articoli su un proprio blog, creato anche gratuitamente su un generatore di siti web come Wix o Webbly. Spesso si collabora con testate giornalistiche, con altri blog o si lavora all’interno di marketplace per scrivere contenuti per i clienti (Greatcontent o Addlance).

Altre volte, invece, si fa esperienza lavorando soprattutto all’interno delle web agency, magari iniziando con uno stage, ed è qui che ci si sporca le mani con il vero lavoro di web content editing.

Il consiglio più grande che posso darti è quello di non aspettare: buttati nella mischia del web e inizia il tuo percorso. Crea un sito web meglio se acquistando hosting e dominio e installando WordPress -, scrivi su un blog tutto tuo, iscriviti su un marketplace e inizia a lavorare per vere aziende o privati. Fa’ esperienza, crea annunci di lavoro e poi presentati alle agenzie con un tuo biglietto da visita.

Nell’universo del web c’è bisogno di veri web editor e di professionisti della scrittura: non ti resta che fare qualche ricerca, stilare una lista e cominciare a creare il tuo lavoro!

Classe 1989. A volte scambio un pennello per una penna e inizio a dipingere parole. Blogger e Redattrice web.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: