Dom, Mag 26, 2019

Copywriter per professione ne abbiamo? Be’, se lo sei anche tu saprai quanto sia difficile prendersi un momento per sé. Quella dei creativi non è mai una vera e propria pausa.

Si scherza con i colleghi sì, e si discute del più e del meno agitando animosamente il bicchiere del caffè, ma si finisce sempre col parlare di nuovi progetti, piani editoriali, clienti e post da programmare.

 

Copywriter di ieri e di oggi: qualcosa è cambiato

In azienda c’è una figura mitologica a tre teste: blogga, posta, indicizza. E lo fa con uno stile tutto suo, dedicando gioie e dolori al grande universo delle parole e al modo in cui esse vengono utilizzate sul web.

Non è uno scrittore né un giornalista, ma può essere entrambe le cose. Spesso è un blogger con innumerevoli passioni che si occupa anche di social media editing. Scrive testi per una brochure e qualche minuto dopo crea fantastiche newsletter da acchiappo.

Il tutto mentre riflette sulla migliore headline di un articolo per una boutique. No, non è un enigma da risolvere, stiamo parlando del copywriter.

I copywriter di oggi sono cresciuti con l’analogico e si sono ritrovati catapultati nell’universo digitale: hanno cambiato il proprio modo di lavorare, di scrivere, di pensare. Insomma, hanno cambiato proprio tutto.

Vengono dal mondo della carta stampata, della comunicazione offline e usano ancora agende vintage per mantenere, almeno in apparenza, un legame con il proprio passato. Preferiscono le foto scolorite della polaroid ai selfie scattati dagli smartphone di ultima generazione. Preferiscono sfogliare le pagine di un libro, annusando la carta per sentirne l’odore, piuttosto che acquistare un ebook di ultima generazione, ma hanno sostituito carta e penna con tablet e qwerty, innamorandosi ogni giorno degli strumenti online per lavorare con i più complessi progetti editoriali.

 

Il copywriter cambia, ma il succo è sempre lo stesso

Chi il copywriter lo fa per mestiere o sta studiando per farlo è una persona curiosa che sa viaggiare con la mente: inarrestabile, che sa migliorarsi ogni giorno e che cerca continui stimoli per farlo. Insomma, il copywriter è uno che si annoia facilmente, che possiede una mente instancabile e che ha bisogno di mettere in pratica le proprie idee.

Coffee Writing non è l’ennesimo blog per copywriter nostalgici. Qui le etichette non esistono. Questo è un blog per chi ama la scrittura e, soprattutto, comunicare. È fatto per chi si sofferma sui cartelloni pubblicitari cercando di studiare la struttura dello slogan, per chi di un sito web guarda anche le informazioni microscopiche nei footer per scoprire se sono state scritte in modo corretto, per chi i refusi li vede a primo colpo e per i blogger che amano leggere testi lunghi ed emozionanti. È per i web writer alla scoperta dei migliori strumenti di scrittura online e per gli amanti dei social network affetti da scrolling compulsivo in cerca del post più originale.

E poi, diciamolo, spesso nel mondo della comunicazione le figure professionali si mischiano, si fondono.

Pensate di entrare in uno dei tanti locali di Starbucks – tanto per prendere un esempio contemporaneo. Vedrete una macchia eterogenea di persone, ognuna con un caffè diverso in mano. Eppure, tutti lì dentro hanno qualcosa che li lega l’uno con l’altro: l’amore per il caffè.

Nel mondo della comunicazione funziona un po’ allo stesso modo. In agenzia ognuno ha il proprio ruolo, i propri lavori da svolgere, il proprio modo di fare, ma l’obiettivo è unico e condiviso.

Detto ciò, afferrate le vostre penne e i vostri taccuini – anzi, le vostre agende vintage e i vostri pc – e munitevi di qualche tazza di caffè extra. Benvenuti nel mondo di Coffee Writing!

 

Tags: , ,
Classe 1989. A volte scambio un pennello per una penna e inizio a dipingere parole. Blogger e Redattrice web.

0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

IL GLOSSARIO DEL COPYWRITER

Scrivere un articolo per il blog: la guida

ENTRA NEL NETWORK

Facebook Ads

SEGUI LE TRACCE DI COFFEE

GOOGLE PLUS

INSTAGRAM

VUOI DIVENTARE GUEST AUTHOR?

Guest posts