Call to Action: tutti i consigli per un web marketing efficace

da | Mag 3, 2021 | Tracce | 0 commenti

Nell’azione c’è genialità, potenza e magia” affermava, non proprio recentemente, Johann Wolfgang Goethe, uno degli scrittori ottocenteschi più celebri del suo tempo. In un mondo sempre più dinamico ed evoluto come quello che viviamo noi oggi, scegliere di stare immobili non è neanche un’opzione.

Ragionamenti filosofici a parte, quale è il modo davvero efficace per agire nel mondo del web marketing e incrementare il conversion rate del tuo sito web? Se l’argomento non ti è del tutto estraneo, di certo saprai che non esiste un’unica risposta. Ma senza dubbio ce ne sono alcune più vincenti di altre.

Cos’è la Call To Action?

È probabile che ti sia capitato di leggere almeno una volta su un sito Internet le brevi parole: “Iscriviti adesso” oppure “Prenota subito” o ancora “Scopri di più”. Ecco questo è ciò che in inglese si chiama “Call to action”, un vero e proprio invito rivolto all’utente per spingerlo a svolgere una determinata azione, come fare click su un bottone o su un link.

Lo scopo è quello di far sì che gli utenti sappiano esattamente cosa fare, e che ciò risulti di immediata comprensione. Così facendo puoi evitare che l’utente navighi verso un altro sito.

call to action web marketing

 

A cosa serve una CTA?

Semplice: per attrarre l’utente verso il tuo obiettivo. Se il fine è quello di ottenerne i dati anagrafici o la mail per poterlo raggiungere tramite newsletter, la CTA riguarderà l’iscrizione. Se miri alla vendita del tuo prodotto o servizio, allora puoi invitarlo all’acquisto o a sottoscrivere un abbonamento. Insomma, è uno strumento indispensabile per fare la cosiddetta “Lead Generation” ossia l’insieme di attività di web marketing che puntano ad acquisire e generare una lista di contatti interessati all’offerta dell’azienda.

 

Call To Action: che aspetto devono avere?

La CTA deve essere molto evidente quindi assicurati di aver scelto un colore dal contrasto elevato rispetto al resto della pagina o comunque un colore vivace, che risalti (anche ad un occhio distratto!). Normalmente i pulsanti grafici sono di forma rettangolare con gli angoli smussati, ma non è raro trovare cta tonde o di forme differenti. Anche la dimensione non è secondaria: ricorda che la parola chiave è: visibilità!

 

 

Call To Action: che cosa posso scrivere?

Un web marketer di tutto rispetto non può prescindere dall’utilizzare un linguaggio chiaro, persuasivo ma anche specifico. Ricorda: limitarsi a messaggi troppo generici non è mai una buona strategia. Non solo, per suscitare curiosità è fondamentale comunicare l’urgenza: frasi come “disponibilità limitata”, “solo per oggi” esprimono quanto sia vantaggioso ed esclusivo ciò che vuoi proporre.

 

CTA: in quali punti della pagina posso inserirla?

Ciò che si vuole è ottenere e incrementare le conversioni, che rappresentano tutte quelle azioni compiute dall’user che è possibile misurare. Per questo motivo ha senso posizionarla laddove l’attenzione di chi legge viene catturata. In genere ci si aspetta di trovarla in fondo al testo, in particolare quando l’offerta da presentare al lettore è più complessa, dato che avrai prima bisogno di interessarlo al prodotto.

Hai voglia di mettere in pratica quello che hai appena letto? E allora cosa aspetti? Take action!

 

 

 

E se vuoi approfondire, ecco qualche articolo che fa al caso tuo!

Micro-copywriting e UX: più micro è il copy, più grande è il risultato
Tono di voce e copywriting: come dare forma alla propria identità verbale
Inbound Marketing: trova i clienti e deliziali con contenuti appetitosi 

 

Scritto da Anna Guarino

Scritto da Anna Guarino

SEO Copywriter e Web writer

Dai un’occhiata anche a questi blog post!

Potresti trovarli interessanti.

Non ci piacciono i monologhi.
Dicci cosa ne pensi!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.