Legami

Instagram for work: le storie di successo di chi ci lavora per davvero

Colpire, emozionare, coinvolgere e conquistare. E farlo istantaneamente. Su Instagram, tra scatti improvvisati e stories memorabili, aziende e professionisti hanno saputo costruire il proprio business di successo.

Raccontarsi e saper raccontare il proprio lavoro attraverso piccole istantanee da condividere con i propri clienti è, oggi, la strada giusta da intraprendere: Instagram è uno dei veicoli più efficaci per costruire relazioni, interazioni e per conquistare il podio attraverso contenuti dal forte impatto visivo.

Ma per farlo non basta condividere qualche foto, serve anche una buona strategia di marketing alla base, un’identità ben definita e uno stile semplicemente unico. Brand e freelance hanno già fatto di Instagram un potente veicolo di autopromozione, e tu, sei pronto?

Ecco alcune storie di successo di brand e freelance che, su Instagram, hanno creato un piccolo universo, costruendo strategie di comunicazione uniche.

Profilo ufficiale di Starbucks su Instagram

Istantanee di successo: il caso Starbucks

I suoi caffè sono così buoni che è impossibile che non si parli di questo brand, ma è la sua brand strategy ad aver portato a oltre 15 milioni il folto gruppo dei follower su Instagram.

In effetti, Starbucks non si limita a condividere scatti istantanei: Starbucks crea interazioni. E lo fa soprattutto con iniziative coinvolgenti e contest creativi come il #WhiteCupContest, che spinge gli utenti a partecipare in modo attivo, trasformandoli nei veri e unici protagonisti della comunicazione del brand.

Risultati immagini per whitecupcontest

È così che il cliente si trasforma da semplice fruitore passivo a parte integrante del processo di branding. E un messaggio passa forte e chiaro: è l’utente a fare il brand, non il contrario. 

Il prodotto in primo piano: la strategia di GoPro

Se non lo avesse inserito nella propria strategia avrebbe sicuramente commesso un grave errore. Stiamo parlando del marchio GoPro e della promozione su Instagram delle videocamere portatili e “indossabili” più famose al mondo. GoPro ha sempre fatto delle immagini e dei video due strumenti fondamentali – e capirai bene perché – ed è proprio su Instagram che ha creato la sua fortuna.

Più di 13 milioni di follower seguono e condividono quotidianamente i suoi post, ma il suo cavallo di battaglia è la forte partecipazione degli utenti al canale, invitati costantemente a inviare fotografie e video e a vederli condivisi sulla pagina stessa del brand. Inoltre, GoPro promuove i suoi prodotti attraverso contest partecipativi e premia i suoi utenti – letteralmente – condividendo video-prodotti coinvolgenti ed emozionanti.

Pagina ufficiale GoPro su Instagram




Il potere dello storytelling per le aziende: Tourism Ireland e le sue visual stories

Nulla è più potente del raccontare una storia attraverso uno scatto. È quello che fa Tourism Ireland, l’azienda di marketing che si occupa di vacanze e turismo d’affari in Irlanda.

E cosa vende più di un paesaggio straordinario? Probabilmente nulla, ma se la sua strategia di marketing si basasse esclusivamente sulla condivisione di scatti straordinari, sul suo account Instagram non ci sarebbero più di 266 mila follower.

La sua strategia, infatti, si basa su un altro elemento importante: lo storytelling. Le fotografie sono sempre accompagnate da una storia e nei suoi post gli utenti vengono coinvolti con contenuti utili e video d’ispirazione

Pagina ufficiale di Tourism Ireland su Instagram

Qualità e identità: le istantanee di Benedetto Demaio

Oltre ai brand, esistono anche professionisti che hanno fatto di Instagram un vero e proprio veicolo di successo. Lui, ad esempio, iIlustratore e insegnante d’arte, con i suoi oltre 90 mila follower è uno dei freelance più seguiti sul social network di Instagram.

Il suo nome è Benedetto Demaio ed è attraverso la sua vetrina che ha saputo costruire il suo business di successo. Con i suoi scatti istantanei racconta il proprio lavoro e svela i retroscena della produzione dei suoi piccoli capolavori.

Inutile dirlo, non si tratta di semplici scatti. A rendere la sua strategia davvero efficace è lo stile ricercato, l’alta qualità delle fotografie e una vetrina che rappresenta al meglio la sua identità.

Benedetto De Maio su Instagram




Storytelling per freelance: Simone Bramante

Conosciuto su Instagram come @brahmino, Simone Bramante di follower ne ha più di 900 mila. È un fotografo? Sì, ma preferisce definirsi uno storyteller. I suoi scatti sono istantanee di vita quotidiana, storie raccontate attraverso colori e prospettive inusuali.

E se non sembra così difficile farsi strada su Instagram, è certo che per raggiungere quasi un milione di follower bisogna necessariamente avere tra le mani una buona strategia di comunicazione. Simone Bramante sa che gli scatti devono soprattutto colpire ed emozionare, sa che gli utenti amano i particolari e i dettagli e sa che raccontare una storia è il miglior modo per conquistare le persone.

Insomma, siamo certi che con i suoi oltre 700 milioni di utenti attivi, Instagram rappresenta uno dei social più efficaci sul quale costruire le basi del proprio successo. Attraverso immagini, video, contest, promozioni, contenuti virali, prodotti e storie è possibile dare un valore aggiunto alla propria attività, al proprio lavoro, al proprio brand.

Ora che sai chi seguire su Instagram non hai più scuse: è il momento di trovare un po’ di ispirazione, metterti sulla strada giusta e iniziare a costruire la tua strategia migliore.

Simone Bramante su Instagram, tra fotografia e storytelling



Classe 1989. A volte scambio un pennello per una penna e inizio a dipingere parole. Blogger e Redattrice web.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: