Conta la sostanza, non la forma. Lo avrai sentito tante di quelle volte che avrai finito per crederci: be’, dimenticalo, cancellalo per sempre dalla tua mente. Forse va bene in un contesto relazionale, ma non nel mondo del lavoro, in cui bisogna farsi davvero notare e accattivarsi i clienti puntando non soltanto sulla sostanza e sul contenuto, ma anche sulla forma, la prima cosa su cui l’occhio cade.

Nello step precedente abbiamo visto quanto sia importante puntare sul design del sito, sulla forma e sul fattore “responsive”. Oggi non ci discosteremo molto da questi concetti, perché parleremo di una delle questioni più importanti sul web, ovvero l’esperienza di navigazione: quella che l’utente fa una volta che atterra sul nostro sito web.

Parleremo di user experience, di come rendere l’esperienza degli utenti davvero piacevole, di come dar forma al proprio sito e renderlo navigabile, intuitivo, credibile e soprattutto piacevolmente funzionale.

User experience e usabilità del sito: di cosa parliamo?

Spesso si tende a confondere i due concetti, quello di user experience e quello di usabilità del sito, perché in effetti possono facilmente essere scambiati l’uno con l’altro. L’usabilità, però, non è altro che una piccola componente della user experience: descrive il processo di interazione tra utenti, tra l’utente e la macchina, tra l’utente e un servizio, tra l’utente e un prodotto e ne definisce il grado di soddisfazione, di efficacia e efficienza, ma anche la facilità e la sicurezza di utilizzo.

La user experience o esperienza utente, invece, abbraccia un mondo di cui anche l’usabilità fa parte ed è finalizzata a rendere l’esperienza di utilizzo di uno strumento, di un prodotto o di un servizio davvero indimenticabile.

Nel calderone delle discipline che rientrano nella user experience ci sono anche il branding, il fattore umano, l’architettura delle informazioni, l’accessibilità, il design e il marketing. Una buona user experience, durante l’interazione tra utente e prodotto/servizio/macchina, è in grado di offrire emozioni, percezioni e reazioni positive.

In poche parole, le aspettative dell’utente vengono soddisfatte e le sue domande trovano risposta, offrendo anche un’esperienza di utilizzo gradevole e davvero efficace.

Cosa rende piacevole la user experience?

Non siamo poi tanto lontani da quando si è parlato per la prima volta di user experience. È stato Donald Norman, psicologo statunitense, a introdurre questo concetto qualche decennio fa e ancora oggi resta una base solida sulla quale costruire e progettare un sito web. Esiste un modello grafico che esemplifica il concetto di user experience e che svela i vari elementi di cui si nutre: è il modello di Jesse James Garrett, The Elements of User Experience.

Abbiamo visto quali sono, secondo Garrett, i principali elementi che rendono l’esperienza utente all’interno di un sito web – o di qualsiasi altro prodotto/servizio – davvero piacevole. Da come vengono presentati gli elementi che compongono un sito alla struttura del sito stesso: nulla va lasciato al caso.

Ma è anche Peter Morville, presidente della Semantic Studios e autore di Architettura dell’informazione per il World Wide Web, a dire la sua e a rendere ancora più chiaro il concetto di user experience, elencando tutti i fattori che la influenzano.

In altre parole, quali fattori bisogna considerare per rendere un sito web impeccabile dal punto di vista dell’esperienza utente?

7 fattori che influenzano la user experience



Utilità

L’utente non naviga sul web perché non ha nulla da fare – o almeno non sempre. L’utente, sul web, va alla ricerca di una risposta a un preciso bisogno ed entra nei siti web in cui è sicuro di trovarla. Che sia per lavoro, per curiosità, per svago o per informazione, è importante che il nostro sito web sia utile per gli utenti.

Usabilità

Ne abbiamo parlato prima: l’usabilità è quel processo che definisce l’interazione tra l’utente e un particolare servizio o prodotto o, in questo caso, sito web. È «il grado con cui un prodotto può essere usato da specifici utenti per eseguire specifici compiti con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d’uso». Il prodotto – in questo caso il sito web – deve raggiungere il suo obiettivo: quello di essere efficace e con il minor spreco di risorse possibile, offrendo all’utente un’esperienza di utilizzo soddisfacente.

Desiderabilità

Design, immagini di alta qualità, forma del sito web: tutto ciò che rende un sito web desiderabile gli conferisce credibilità, emozionalità, ma anche un’identità precisa, che è fondamentale quando si parla di comunicazione del brand.

Trovabilità

In inglese findability: definisce la capacità di un prodotto, di un servizio o di una risorsa di essere trovata e di essere fruibile. Con questo fattore ha a che fare l’architettura dell’informazione, la capacità di comunicare efficacemente attraverso un sito web ben strutturato. In altre parole, l’utente deve essere facilitato a trovare ciò che sta cercando.

Accessibilità

Questo fattore viene spesso trascurato. L’accessibilità, sul web, è quella caratteristica specifica che rende un servizio, una risorsa o un sito web fruibile con facilità e da qualsiasi tipo di utente.

Credibilità

Un utente deve essere coccolato e rassicurato. Uno degli elementi più importanti di un sito web è la fiducia: l’utente deve fidarsi di un brand, di un prodotto o di un servizio specifico. Se manca la fiducia, un brand, un’azienda o un professionista perde anche la sua credibilità e senza credibilità non si va da nessuna parte.

Valore

Ogni contenuto di un sito web, ogni risorsa e ogni progetto devono avere un valore intrinseco e un sito deve essere in grado di creare valore sul web. 

User experience: consigli sempreverdi per chi progetta un sito web

Rendere la user experience unica e piacevole è importante se si vuole far crescere il proprio sito e renderlo un reale punto di riferimento sul web. Ecco qualche consiglio per non perdere di vista la cosa più importante della tua attività sul web: l’utente.

Pensa a soddisfare un bisogno specifico 

Immagina il tuo utente e cerca di capire come puoi rispondere alle sue domande: come puoi rendere, in altre parole, la sua ricerca davvero proficua. Il tuo sito web deve fornire la risposta a un bisogno.

Punta sulla semplicità  

Un sito web non deve confondere l’utente, ma offrirgli una piacevole esperienza di navigazione. I siti web semplici, sia nel contenuto che nel design, sono quelli che funzionano davvero. Punta sulla chiarezza, scegli colori rassicuranti e confortevoli per gli occhi, usa un font leggibile con dimensioni generose e non avere paura degli spazi bianchi.

Da’ una struttura al tuo sito

Costruisci lo scheletro del tuo sito web, definisci una mappa e i percorsi che possano rendere la navigazione davvero intuitiva e proficua. Il tuo sito web deve avere una struttura ben definita e accompagnare l’utente nella ricerca di informazioni o risorse.

Crea un sito completo e di qualità

Tutti i contenuti del tuo sito web, che siano immagini o contenuti testuali, devono essere di qualità e fornire informazioni complete e dettagliate.

Rendi il tuo sito adatto per tutti i dispositivi 

Non tutti se ne ricordano. Magari hai lavorato sul tuo sito web in modo impeccabile, ma lo hai visualizzato da un solo computer fisso e dal desktop di casa. Oggi la maggior parte della gente naviga da mobile. Punta su template responsive e assicurati che il tuo sito si veda bene da qualsiasi dispositivo.

Scegli la grafica giusta 

La struttura che scegli per il tuo sito web deve sposarsi bene anche con la grafica, che deve essere semplice, chiara, originale e unica. Segui l’obiettivo del tuo sito web e scegli una grafica che lo assecondi e che risulti compatibile con le funzionalità del tuo sito.

Rendi il tuo sito coerente 

Coerenza della comunicazione: dal logo ai contenuti del sito web, dai singoli elementi alle immagini e ai colori. Tutto sul tuo sito deve essere coerente con la tua idea di comunicazione. Un utente non deve sentirsi confuso, ma trovare una continuità tra tutti gli elementi che costituiscono il tuo sito.

Non fare attendere i tuoi utenti

L’attesa non è la migliore alleata del tuo sito web. Gli utenti sono impazienti, vanno di corsa: i contenuti devono essere disponibili e in modo immediato. Evita di caricarlo di immagini pesanti e scegli un servizio di hosting che ti consenta di avere un sito veloce e con tempi d’attesa ridotti.

Non nascondere nulla 

Se c’è una cosa che l’utente detesta è l’impossibilità di accedere a un’informazione o a un contenuto all’interno di un sito web. Assicurati che tutto sia disponibile, leggibile e fruibile.

Questi sono i migliori consigli che posso darti per rendere l’esperienza di navigazione degli utenti del tuo sito davvero unica. Ora che stai pensando di costruire e progettare il tuo sito web, non dimenticarti dell’utente finale: è lui che deciderà le sorti del tuo progetto.

Buon lavoro e al prossimo step!




Written by

Clara Amico

Classe 1989.
A volte scambio un pennello per una penna e inizio a dipingere parole.
Blogger e Redattrice web.