Ven, Set 20, 2019
di Vincenzo Abate, Web content writer di Keliweb

 

Mi è stato chiesto di evidenziare i motivi per cui un blog aziendale possa essere, se ben utilizzato, un eccezionale strumento per un’azienda che punta a conquistare fette di pubblico sempre più grandi.

In qualità di copywriter professionista ho deciso di accettare la sfida, cercando di mettere in evidenza i motivi per cui le imprese odierne non possono rinunciare alla creazione di un blog da affiancare alla propria presenza online.

 

Che cos’è un blog aziendale

Creare un sito web per la propria azienda è solo il primo passo per la definizione di una forte presenza sul web. Anche se ben ottimizzato dal punto di vista SEO, un sito vetrina risulterà troppo asettico se non accompagnato da una comunicazione che piloti il pubblico e lo invogli a fidarsi del Brand.

Questa mancanza strutturale di un sito vetrina può essere ovviata grazie alla creazione di un blog aziendale.

Possiamo definire il blog come una sorta di “magazine” nel quale l’azienda propone contenuti e approfondimenti in merito a un argomento preciso, inerente alla proposta commerciale.

 

Perché è importante avere un blog aziendale

Per poter guadagnare su internet è necessario far nascere un sentimento di fiducia negli utenti, fargli capire che l’azienda non è sul web solo per concludere affari ma anche per informarli, per fornirgli suggerimenti utili, per dar loro soluzioni a diverse problematiche.

In tal senso, il lavoro dei copywriter ha un’enorme importanza in una strategia comunicativa. La definizione di un piano editoriale ben strutturato (per creare un calendario editoriale si consiglia di usare strumenti come Google Trends, Answer the public o Topic Research di SEMrush) permette di rispondere nel miglior modo possibile alle ricerche effettuate dagli utenti, grazie al quale il blog diventerà la risposta alle esigenze espresse dal pubblico.



Come aprire un blog aziendale

Prima di analizzare in dettaglio quelli che sono gli effettivi benefici, bisogna fornire una risposta a una domanda base: come creare un blog?

La prima cosa da fare è scegliere il CMS con il quale gestire l’attività di Blogging. In tal caso, non ho alcun dubbio nell’indicare WordPress come scelta adatta per questo tipo di attività, per tutta una serie di motivi che ti invito ad approfondire.

Fatto questo, i passaggi da fare riguardano la registrazione del dominio (ti consiglio di puntare su un nome dominio di grande impatto anche dal punto di vista emotivo, in tal caso il nome Coffee Writing è davvero geniale), e l’acquisto di un servizio hosting per WordPress affidabile, con la quale poter sfruttare al meglio di tutte le risorse del software.

Dopo i servizi, si passa alla struttura del diario online. La scelta del template e dei plugin sono operazioni fondamentali, così come lo è il numero di categorie da inserire.

Sembra complicato, ma non preoccuparti. In poco tempo imparerai a prendere confidenza con la dashboard di WordPress, iniziando a pubblicare a ciclo continuo i tuoi articoli sull’editor Gutenberg.

Blog aziendale: quanto è importante per aumentare il traffico



Quali sono i benefici per le aziende

Abbiamo descritto che cos’è un blog, perché è importante e cosa ci serve per strutturarlo in modo tale da poter cominicare a pubblicare articoli. È giunto dunque il momento di evidenziare i tre grandi benefici che un’azienda può avere grazie al lavoro del blog, un canale che ben presto diventerà un formidabile traino per aumentare la popolarità del Brand.

 

Posizionamento

Parlando di benefici portati da un blog, bisogna nominare innanzitutto il fattore posizionamento. I contenuti pubblicati sul blog, se redatti seguendo le regole del SEO Copywiriting, ti aiuteranno a piazzare le tue parole chiave in cima alle SERP di Google, diventando così la risposta principale in merito a una determinata query di ricerca inserita dagli utenti.

Approfondimento: consigli utili per sapere come scrivere un articolo.

 

Reputazione

Diventare la risposta alle domande degli utenti, togliere loro ogni dubbio in merito a un particolare argomento, fornire informazioni utili; tutto questo migliorerà enormemente la tua reputazione online, facendo diventare il tuo Brand non solo un sinonimo di qualità (conquistata grazie al buon livello dei prodotti forniti) ma anche un simbolo di affidabilità.

 

Fidelizzazione

La fiducia è un sentimento che si conquista pian piano, con un duro lavoro quotidiano fatto di articoli davvero utili, analisi approfondite, dati e statistiche che possano dare  aiuti concreti a un pubblico in cerca di risposte. Se il copywriter di turno è in grado di operare in tal modo, allora il pubblico arriverà ad avere la più completa fiducia nel Brand. Questa “unione empatica” farà in modo che il cliente difficilmente prenderà in considerazione i prodotti dei concorrenti, anche se magari più convenienti dal punto di vista economico.

Se i clienti si fidano di te, e se tu sarai in grado di tener fede alle loro aspettative, puoi star certo che non li perderai mai.

 

Blog aziendale: conclusioni

Il lancio di un blog aziendale rientra nell’alveo di quelle attività che, tutte insieme, definiscono le strategie di marketing.

Lancia il tuo nuovo diario online e inizia a sviluppare i tuoi contenudi SEO-oriented, per arrivare a godere dei benefici descritti in precedenza nel minor tempo possibile. Se non hai il tempo per questo tipo di attività, ti consiglio di contattare una Web Agency che possa gestire per te il lavoro di produzione di contenuti.

 



Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Segui le tracce di caffè

INSTAGRAM

LINKEDIN